La Venere di Berenice

Blog- Wedding: tendenze e tradizioni

Blog - Wedding: tendenze e tradizioni

Matrimonio Hipster: le nozze di tendenza

Matrimonio Hipster: le nozze di tendenza

Il termine “hipster” è nato negli anni ’40 per ritornare in auge nel primo decennio del 2000, con connotazioni del tutto diverse.

Se prima era un modo di essere, oggi è una moda che ha contagiato anche il mondo del wedding, tanto che il matrimonio hipster è quello più richiesto dal 2016 in qua. Ovviamente, un matrimonio di questo tipo non prevede una cerimonia tradizionale, tutt’altro! Il matrimonio hipster è anticonvenzionale, molto intimo, informale, in una location insolita e l’arte e la creatività saranno il filo conduttore.

Vediamo cos’è un matrimonio hipster e quali consigli seguire per scegliere questo tema tanto originale.

Che cos’è un hipster?

Prima di parlare di cos’è e come si organizza un matrimonio hipster, bisogna prima capire bene di cosa striamo parlando.

Il termine “hipster” fu coniato nel 1940 e indicava i giovani appassionati di jazz e bibop. A partire dal primo decennio degli anni 2000, invece, gli hipster sono tutt’altra cosa e il termine ha perso il significato di una volta per indicare, piuttosto, una moda dallo stile iconico e ricercato che guarda al vintage e che abbraccia vari campi, dalla musica al cibo.

Gli hipster del 2000 indossano le Converse All Star, grandi occhiali da vista con montature vistose, T-shirt con scritte, pantaloni alla caviglia e calzini colorati a vista. Si interessano di arte, design, musica indie, sono vegetariani e molto attenti all’ambiente e, allo stesso tempo, amanti della tecnologia e dei social network.

E, quindi, quali saranno le caratteristiche del matrimonio hipster?

Matrimonio hipster: le caratteristiche

Look degli sposi, degli invitati, location, decorazioni e addirittura il menu sono piuttosto originali se si cerca di organizzare un matrimonio a tema hipster!

Il matrimonio hipster, infatti, è eco-friendly e molto informale. Gli uomini portano il papillon e le bretelle, la barba folta o i baffi, mentre le donne indossano accessori eccentrici come grossi occhiali da sole e da vista, coroncine di fiori e bigiotteria colorata e vintage.

I colori della cerimonia saranno chiari e naturali e la mise en place non disdegnerà materiali da riciclo. Ecco tutte le caratteristiche del matrimonio hipster:

  • Abiti: molte spose hipster amano il riuso e, quindi, indossare i vestiti da sposa delle mamme o delle nonne, rivisitate in stile moderno ma sempre dal sapore vintage. Torna di gran tendenza il velo e i tagli anni ’50, i tessuti naturali e senza troppe decorazioni. La sposa hipster porta i capelli sciolti e grandi occhiali e, per le più alternative, calze colorate. Lo sposo hipster non sarà da meno! L’accessorio principale sarà una barba lunga e molto curata o un bel paio di baffi. Poi via libera a bretelle e papillon super colorati. Per i più chic, invece, panciotti, tweed, gilet, pantaloni stretti a sigaretta e calzini colorati in bella mostra.
  • Location: le location dei matrimoni hipster sono generalmente all’aperto, a contatto con la natura, oppure in vecchie cascine, in cinema o locali dismessi. Il ricevimento sarà del tutto informale, quindi via libera a grossi cuscini colorati o plaid da sistemare a terra per godersi una bella chiacchierata tra amici. Le decorazioni e gli addobbi saranno semplici e richiameranno la natura e il riciclo. Ben accetti, quindi, decorazioni floreali, rami, legno, carta e oggetti fatti a mano riutilizzando bottiglie, vecchi vinili e quant’altro.
  • Menu: gli hipster amano la cucina vegetariana, quindi, i piatti dovranno essere semplici sia per quanto riguarda le pietanze che per quanto riguarda l’impiattamento. Via libera a verdure e frutta di stagione e dolci super-colorati.
  • Foto: da buoni amanti del vintage, dell’arte e della fotografia in particolare, gli sposi hipster useranno per la propria cerimonia macchine fotografiche esclusivamente analogiche e Polaroid.
  • Bomboniere: gli invitati, hipster quanto gli sposi o meno, rimarranno senza parole davanti a bomboniere come musica su dischi in vinile o vecchi vinili riciclati che diventano orologi da parete, borse, sottobicchieri. Belle anche bomboniere che richiamino la natura come piantine grasse o semi da coltivare o ancora prodotti naturali come marmellate o miele.
  • Inviti: Ovviamente, anche le partecipazioni saranno veri e propri capolavori artistici stile hipster, fatte a mano, disegnate e tutte diverse. Una buona idea è anche quella di mandare foto formato Polaroid della coppia ad ogni invitato.